Rivoluzione della sedia a rotelle: il crowdfunding inclusivo di Avanchair

Pubblicato il martedì, 4 maggio 2021

Franklin D. Roosevelt, Stephen Hawking e Frida Kahlo sono solo alcune delle molte figure ispiratrici che hanno avuto un grande impatto nonostante – o meglio ancora, grazie a – i loro problemi di mobilità. Queste persone hanno dimostrato che la disabilità non è un ostacolo quando si cerca di diventare un leader politico, uno scienziato, un artista o di eccellere in qualsiasi altra professione. 

Anche se la società ha fatto progressi nella creazione di ambienti più accessibili, esistono ancora molti ostacoli all’inclusione e alle pari opportunità. Andrea Depalo, fondatore della startup Avanchair, conosce bene queste barriere: “Essendo io stesso su una sedia a rotelle, è stata una sfida: quello che voglio, è cambiare il modo in cui il mondo percepisce gli individui con una disabilità”. “Non esiste disabilità, ma solo un modo diverso di esprimere il proprio potenziale, la propria forza di volontà”, aggiunge. Questo è lo scopo del progetto Avanchair di Depalo e la ragione alla base della recente campagna di crowdfunding della società, Wheelchair Revolution. 

Il futuro dell’accessibilità totale

Avanchair è una startup di e-health italiana, che ha sviluppato una sedia a rotelle elettrica basata sull’IoT, consentendo agli utenti una totale autonomia e la sicurezza nei movimenti dalla sedia ad ogni altra piattaforma, senza dipendere dall’assistenza di un’altra persona. 

“I nostri utenti target sono individui come me, che hanno una tetraplegia congenita e possono essere ridotti a una disabilità quasi completa se non si sottopongono a trattamento o a chirurgia”, spiega Depalo. Secondo la Wheelchair Foundation, sono circa 131 milioni le persone al mondo che hanno bisogno di una sedia a rotelle.

Tutti hanno il diritto di muoversi e Avanchair mira a facilitare il movimento autonomo. Depalo spiega che “grazie ai movimenti verticali e laterali consentiti dalla mia sedia a rotelle, sono in grado di trasferirmi - in modo completamente indipendente - su un’altra superficie e tornare indietro. Nel momento in cui ciò è diventato possibile, la sedia ha cessato di essere la mia prigione”.

L’innovativa tecnologia della sedia a rotelle di Depalo ha il potenziale per trasformare il mondo della mobilità come lo conosciamo. Per questo motivo, la startup sta lanciando la sua nuova campagna di crowdfunding per raccogliere i 130.000 euro necessari a costruire un prototipo pronto per essere immesso sul mercato.

Crowdfunding per l’autonomia

Anche se il 2020 è stato senza dubbio un anno impegnativo, Avanchair ha superato tutte le difficoltà richiedendo un brevetto negli Stati Uniti, che è stato rapidamente approvato. Depalo spiega che “abbiamo approfondito il nostro rapporto con Enel e abbiamo iniziato a collaborare con il Centro Veterani del Ministero della Difesa e altre importanti istituzioni, che ci permetteranno di migliorare il nostro prodotto e sviluppare nuovi servizi”.

sedia a rotelle Avanchair | Enel Startup

Nel 2021, Avanchair è in piena fase di sviluppo e continuerà a mettere a punto e testare la tecnologia per la sua nuova sedia a rotelle e a compiere test sugli utenti per segnare ulteriori progressi. “Il nostro obiettivo attuale è quello di realizzare il prototipo pronto per il mercato; è il passo necessario per poter rendere questa tecnologia disponibile non solo per me, ma anche per le tante persone che condividono la mia condizione”, dichiara Depalo.

Per trasformare questo obiettivo in realtà, l’azienda ha lanciato una campagna di crowdfunding e mira a utilizzare le donazioni per acquistare materiali tecnologicamente più avanzati per perfezionare il prodotto, introdurre accessori aggiuntivi della sedia e integrare finiture di alta qualità. “Il denaro raccolto ci darà la possibilità di lanciare il prodotto sul mercato così come l'abbiamo progettato: all’altezza delle aspettative degli utenti disabili a cui è destinato”, spiega Depalo.

L’importanza dell’accessibilità

Come società, abbiamo imparato molto nel corso dell’ultimo anno e, cosa più importante, abbiamo migliorato la nostra capacità di progredire attraverso la solidarietà. La soluzione di Avanchair rappresenta una potenziale svolta per l’accessibilità globale, in quanto dà agli utenti la libertà di interagire e spostarsi in modo sicuro tra una postazione e l’altra. Per garantire il successo del progetto, l’azienda sta collaborando con aziende tecnologiche come SPII, Burago Viti e Kronos, lo spazio di co-working Le Village e altri interlocutori. Noi di Enel stiamo lavorando al loro fianco non solo come collaboratori ma anche come facilitatori, per rendere questa soluzione disponibile per tutti.

Mentre la tecnologia continua ad evolversi e ad apportare miglioramenti significativi in termini di interfaccia uomo-macchina, design e usabilità generale, Depalo e il suo team porranno sempre al primo posto i destinatari principali. “La nostra visione è quella di permettere agli utenti su sedia a rotelle di vivere in maniera indipendente e autonoma ogni singolo giorno”, afferma Depalo. Attraverso la sua campagna di crowdfunding, questa azienda pionieristica sarà in grado di lanciare un prodotto rivoluzionario e restituire l’indipendenza a molte persone.

Sei interessato a contribuire alla causa di Avanchair? Partecipa qui al loro crowdfunding.

Open Innovability®

Proponi le tue soluzioni tecnologiche attraverso la nostra piattaforma di crowdsourcing