Corporate Startup Stars: Enel ottiene il Corporate Startup Procurement Award

Pubblicato il martedì, 22 dicembre 2020

Nel 2020 abbiamo dovuto essere tutti più tenaci, concentrati, disciplinati e pazienti che mai. Tutte queste qualità vanno di pari passo con l’innovazione che in tutto il mondo sta cambiando profondamente il modo in cui viviamo, ci spostiamo e interagiamo. Anche l’energia che generiamo sta cambiando. Oggi più che mai per continuare su questa strada le aziende di tutto il mondo adottano un approccio più ampio e aperto alla collaborazione con startup e piccole e medie imprese, per creare soluzioni in grado di individuare e soddisfare le esigenze attuali, specialmente in periodi di crisi. Non c’è quindi da sorprendersi se queste collaborazioni portano vantaggi reali sia alle aziende sia alle startup.

I Corporate Startup Stars Awards sono la prestigiosa classifica annuale lanciata nell’ambito dell’iniziativa Startup Europe Partnership (SEP) della Commissione Europea nel 2016. Quest’anno Mind the Bridge e la Camera di Commercio Internazionale hanno rafforzato la loro partnership per portare la quinta edizione in tutto il mondo. L’evento virtuale si è tenuto il 15 dicembre scorso. Mostrando storie di successo, l’obiettivo è quello di promuovere la collaborazione tra aziende e startup in ogni angolo del pianeta. Durante l’evento sono state premiate le 50 aziende principali che rappresentano un modello in tema di Open Innovation.

Sono proprio queste collaborazioni che consentono a Enel di cercare instancabilmente il progresso sostenibile. Grazie a questa determinazione, non solo Enel è stata inserita nella lista delle 25 Corporate Startup Stars, ma ha anche ricevuto il Corporate Startup Procurement Award 2020 per gli eccellenti e vantaggiosi rapporti che stringe con le startup più innovative. Noi di Enel siamo estremamente oorgogliosi ed emozionati per questo premio, dal momento che “è un riconoscimento molto importante per noi”, come ha dichiarato Ernesto Ciorra, Chief Innovability® Officer di Enel. Ciorra ha anche aggiunto che, per avere successo con la Open Innovation, “dobbiamo costruire collaborazioni che portino vantaggi a entrambe le parti e creino valore condiviso per tutti gli stakeholder”.

Un premio a innovazione e sostenibilità

L’evento è stato presentato da Marco Marinucci, Founder e CEO di Mind the Bridge, e da Alberto Onetti, Chairman di Mind the Bridge, ed è stata l’occasione per aziende di rilievo provenienti da molti settori diversi di mostrare i propri successi. La consegna di questi premi rappresenta un’occasione per puntare i riflettori e “celebrare l’innovazione in tutto il mondo e in tutte le sue forme”, ha sottolineato Onetti. A questi due esperti di innovazione ha fatto eco John Denton, Segretario Generale della Camera di Commercio Internazionale, che ha tenuto a rimarcare il fatto che “queste aziende non solo rappresentano l’avanguardia e ricoprono un ruolo di primo piano nei relativi ecosistemi, ma hanno anche un grande impatto a livello internazionale”.

L’evento è iniziato con la presentazione delle due aziende organizzatrici e con l’intervento di Cedric O, Sottosegretario francese per la Transizione Digitale e le Comunicazioni Elettroniche. “Se le grandi multinazionali vogliono portare avanti efficacemente la loro trasformazione digitale, devono puntare sia sulla trasformazione interna sia sul lavoro in collaborazione con le startup”, ha evidenziato O. Noi di Enel sappiamo che è esattamente questo approccio collaborativo che ci permette di cercare costantemente il progresso sostenibile.

“Siamo alla continua ricerca di soluzioni innovative capaci di favorire uno sviluppo sostenibile: questo premio è un riconoscimento del nostro impegno”, ha dichiarato Francesca Di Carlo, Direttore Global Procurement di Enel. Negli ultimi quattro anni, Enel ha sviluppato più di 320 progetti insieme alle startup, mentre sono 60 le soluzioni esportate a livello internazionale per guidare la transizione energetica. Di Carlo lo sottolinea: “Per ottenere i risultati migliori lavoriamo costantemente al processo di procurement e continueremo a investire nella nostra capacità di velocizzare il percorso che porta all’applicazione di soluzioni innovative, facendo sì che quelle che hanno dimostrato la loro efficacia possano essere implementate rapidamente su scala globale”. Le parole di Di Carlo sono state seguite da quelle di Nicola Rossi, Head of Innovation di Enel Green Power: “L’innovazione è il sistema per sviluppare soluzioni sostenibili durature, non solo per noi e il nostro business ma per la società in generale”.

Il futuro con la Open Innovability®

La visione del nostro Gruppo basata sulla filosofia Open Power e sulla collaborazione con startup, piccole e medie imprese, università e poli di ricerca, fondi di Venture Capital, aziende partner, ONG e altre associazioni ci porterà a creare una nuova era dell’energia. “Stiamo accelerando la transizione verso un modello di business interamente sostenibile; questo significa che ora più che mai abbiamo bisogno di nuove tecnologie e soluzioni che ci aiutino a portare avanti questa rivoluzione”, ha dichiarato Ciorra.

“Quando si punta alla luna può capitare di arrivare alle stelle”, ha detto Onetti durante l’evento. Queste stelle possono essere di dimensioni e forme diverse, e per noi di Enel le stelle sono tutte le persone e le aziende con cui lavoriamo. Si chiude un anno impegnativo e il premio ricevuto al Corporate Startups Stars ci ricorda sempre che, per quanto un’azienda possa crescere rapidamente, non potremo mai cambiare il mondo da soli. Il nostro approccio Open Innovability® è e sarà il seme piantato in tutti i rami della nostra organizzazione che ci aiuterà a portare in tutto il mondo la transizione verso la sostenibilità. “Questo premio è un riconoscimento del nostro impegno in questa direzione”, ha concluso Ciorra.

Open Innovability®

Proponi le tue soluzioni tecnologiche attraverso la nostra piattaforma di crowdsourcing