Enel entra nell’ecosistema canadese dell’innovazione

Pubblicato il mercoledì, 30 settembre 2020

Enel estende il proprio programma di innovazione al Canada. Abbiamo concluso un accordo di membership con MaRS Discovery District, l’innovation hub urbano più grande del Nord America, basato a Toronto. La partnership ci garantisce l’accesso al network MaRS di più di 1300 aziende e aiuterà a rafforzare il nostro rapporto con l’ecosistema canadese dell’innovazione, che ospita la quarta concentrazione di startup più grande al mondo.

“Grazie a questa nuova partnership in Nord America possiamo ampliare la nostra presenza in uno degli ecosistemi di startup più grandi al mondo” dice Luca Seletto, capo dell’Enel Innovation Hub di Boston. “Il Nord America continua a giocare un ruolo sempre più importante per la strategia globale di innovazione di Enel, e la partnership con MaRS consolida il nostro impegno a crescere in questo mercato. Insieme a MaRS saremo in grado di accedere a un grande network di startup e partner diversificati e ampliare la portata del nostro modello di open innovation, che coniuga innovazione e sostenibilità per portare avanti il nostro piano strategico e trasformare il settore energia”. 

La partnership ci permetterà di collaborare con MaRS per identificare le startup che mostrano il miglior potenziale di risposta alle sfide specifiche lanciate dal nostro Gruppo, che si rivolgono alle esigenze reali del settore toccando temi come la digitalizzazione, le tecnologie pulite e l’automazione, il tutto con l’obiettivo finale di accelerare la transizione energetica.

“Tutti i settori dell’economia globale dipendono dalle startup per rimanere connessi e agili anche di fronte a enormi cambiamenti” dice Jon Dogterom, vice presidente senior dei Venture Services di MaRS. “Più le aziende di tutto il mondo si appoggiano alla tecnologia, più abbiamo bisogno che il Canada produca soluzioni innovative. Questa partnership è entusiasmante – Enel è una delle compagnie energetiche più innovative al mondo e MaRS ha una lunga storia di collaborazione con il settore dell’energia pulita”.

Una volta selezionate le startup partner, collaboreremo con loro per dare supporto allo sviluppo delle loro tecnologie, per esempio offrendo la possibilità di collaudare le loro soluzioni nei nostri stabilimenti e di sfruttare l’esperienza dei nostri dipendenti e partner e dei diversi Lab di Enel in tutto il mondo. Le startup che collaboreranno con noi potranno accedere a un ampio network di partner internazionali e di fondi di venture capital e, soprattutto, avranno la possibilità di modulare le proprie soluzioni sulle nostre operazioni in tutto il mondo.

Inaugureremo la collaborazione con MaRS presentando la nostra call globale Reshape al network di MaRS. La scadenza di ReShape è stata prorogata con l’aggiunta di due nuove challenge, che cercano tecnologie in grado di migliorare la connettività e la ripresa economica in zone rurali e marginalizzate. Sono state aggiunte a quelle già presenti, che vertono su digitalizzazione e automazione dei flussi di lavoro e delle attività di costruzione di centrali di energia rinnovabile, per migliorare l’efficienza e la sicurezza dei lavoratori.

L’innovazione è una delle colonne portanti della nostra strategia e le startup sono partner importanti per noi: negli ultimi tre anni sono state messe in atto oltre 300 collaborazioni e più di 60 soluzioni sono state adottate a livello globale. Negli Stati Uniti, abbiamo due Innovation Hub, uno a Boston e uno a San Francisco. Abbiamo stretto collaborazioni di successo con più di 50 startup nordamericane, sia con dipartimenti globali sia per supportare le operazioni delle due aziende Enel della regione, quella che si occupa di rinnovabili, Enel Green Power, e la linea di servizi avanzati per le aziende Enel X. In particolare, in Nord America abbiamo lavorato con le startup per sviluppare e collaudare tecnologie d’avanguardia per la gestione degli impianti solari tramite software e droni per ottimizzare le operazioni sul campo e la manutenzione degli asset solari, e per sviluppare una tecnologia a ultrasuoni in grado di migliorare la performance dei sistemi di gestione delle batterie agli ioni di litio. Grazie alla partnership con MaRS, stiamo cercando di replicare questo successo nel mercato canadese.

In Canada, Enel ha già avviato un portfolio operativo grazie alle due aziende presenti nella regione nordamericana. Tramite EGP il nostro Gruppo opera più di 210 MW di capacità eolica in tre parchi eolici in Alberta, tra cui due che sono entrati in produzione nel 2020. Enel X è leader di mercato nel demand response in Ontario e Alberta e ha un portfolio di progetti di stoccaggio energetico, operativi e stipulati, che superano i 30 MW.

Open Innovability®

Proponi le tue soluzioni tecnologiche attraverso la nostra piattaforma di crowdsourcing