La roadmap per l’innovazione in Cile punta sulla collaborazione

Pubblicato il mercoledì, 24 giugno 2020

Lo scrittore Arthur C. Clarke una volta disse: “L’unico modo per scoprire i limiti del possibile è di superarli arrivando all'impossibile”. Questo è esattamente ciò che significa l’innovazione per un gran numero di aziende di molti settori. L'innovazione ha riunito il mondo in un modo o nell'altro durante i periodi di crisi, e di recente lo ha fatto anche in Cile.

Nonostante l'ecosistema cileno sia dinamico e in continua evoluzione, l'emergenza Covid-19 ha colpito molte giovani startup e PMI del Paese. Non solo hanno subito un calo delle vendite a causa della crisi sanitaria, ma molte di loro stavano già subendo perdite a causa dei disordini sociali scoppiati nell'ottobre dell’anno scorso. Per questo il governo cileno offre ora diversi tipi di agevolazioni e sussidi per aiutare le aziende e promuove programmi come Start-Up Chile che aiuta le startup a sviluppare e ottenere un supporto finanziario.

Secondo Fabio Tentori, CEO di Enel Innovation Hubs, “all'interno del settore energetico, ci stiamo evolvendo verso un modello più sostenibile e innovativo: per questo l'innovazione è costantemente al centro della nostra strategia”. A lui si è aggiunto Hernán Acuña, Manager di Enel Innovation Hubs Chile: “Con Enel Chile giochiamo un ruolo molto importante all'interno dell'ecosistema e siamo una delle principali aziende energetiche della regione”. Questo ruolo ci ha portato ad aprire la discussione l'11 giugno 2020, con il nostro webinar: “Una roadmap per l’innovazione in Cile”.



“Per rendere il mondo più sostenibile dobbiamo continuare a innovare ed essere resilienti nel modo in cui lavoriamo”

– Fabio Tentori, CEO di Enel Innovation Hubs

Un evento digitale per sviluppare la conoscenza collaborativa

Il webinar è stato ospitato da Acuña e ha presentato speaker chiave e stakeholder dell'ecosistema cileno, tra cui Rocio Fonseca del Chilean Economic Development Agency (CORFO), Gaston Farias della startup WeHaus e Marta Cruz della società di venture capital NXTP Ventures. Tentori ha accompagnato la conversazione fornendo ai partecipanti informazioni sugli sviluppi e le tendenze attuali di Enel nel settore energetico “che sta vivendo una profonda trasformazione, la digitalizzazione cambierà il paradigma”. 

Il webinar ha approfondito alcuni temi importanti riguardanti l’evoluzione dell'innovazione e l'economia collaborativa. I cambiamenti sono inevitabili e ora i metodi applicati alle imprese nel passato potrebbero diventare obsoleti. “Nella storia abbiamo sempre visto che una crisi costringe anche i giocatori che sono meno inclini all’innovazione a reagire e cambiare il mercato con nuove idee”, ha detto Fonseca che ha aggiunto: “Quando le persone pensano all'innovazione si spaventano: potrebbe essere qualcosa che non hanno mai fatto prima. Ma l'innovazione non è altro che un metodo semplice per risolvere un nuovo problema che si ha di fronte in modo diverso e collaborativo”. 

Grazie al webinar abbiamo imparato di più sulla startup WeHaus e su come sta innovando nel mondo post-pandemia. “In quanto fondatore ero molto preoccupato per i dati che leggevo sull'impatto del coronavirus e sulla sua diffusione”, ha rivelato Farias. Sebbene il mondo sia cambiato, sono emerse nuove esigenze che le aziende devono affrontare per mantenere le propria attività. Farias ha sottolineato che “dovevamo adattare il prodotto che già avevamo per aiutare le aziende a gestire le proprie aree di lavoro e mitigare la diffusione dell'infezione. Questo è ciò che ci ha permesso di andare avanti”. Inoltre, WeHaus ha anche collaborato con altre startup attraverso la ONG Miles De Masacaras che fornisce agli ospedali pubblici le maschere di protezione per aumentare la sicurezza dei dipendenti.

In conclusione del webinar abbiamo ascoltato Marta Cruz della società di venture capital NXTP Ventures. Secondo Cruz “fin dall'inizio della pandemia, le startup sono state in grado di mitigarne gli effetti”. Questo perché in vari settori con prodotti, servizi e soluzioni sono riuscite a rispondere alle esigenze nate a causa del virus. “Perché gli ecosistemi continuino ad andare avanti nel futuro, dobbiamo poter contare sulla collaborazione di tutti: aziende, start-up, PMI e mentor” ha concluso Cruz.



“Innovazione significa creare valore aggiunto attraverso nuove tecnologie e/o strumenti che ci consentano di rendere i processi più efficienti, sviluppare nuovi prodotti o servizi e cambiare i mercati in modo dirompente ”

– Hernán Acuña, Manager di Enel Innovation Hubs Chile

L’Enel Innovation Hub Cile e la nuova normalità

In Enel spingiamo costantemente in là i confini e adattiamo le nostre strategie quando le cose cambiano. Questo è quello che anche l’Enel Innovation Hub Chile sta facendo. Come spiega Acuña “a EIH Cile sosteniamo le startup in ogni fase della loro crescita” e aggiunge che “per mantenere questo impegno, abbiamo sviluppato varie iniziative interne, come il programma di formazione Launch and Learn che ci ha permesso di continuare a co-creare con startup non solo in Cile, ma anche in altri Paesi dell'America Latina, come la Colombia e il Perù”.

Siamo convinti che se il futuro potesse essere definito con una parola questa sarebbe “collaborazione”. Lavorare e innovare insieme è importante in tempi di crisi ed è ciò che creerà un impatto positivo nella nuova normalità. Non possiamo essere certi che questa sia l'ultima crisi che il mondo dovrà affrontare, ma lavorando insieme possiamo costruire un futuro più sostenibile e migliore per tutti.

 

Open Innovability

Prendi parte al cambiamento