Il case study Enel all’INSEAD: Open Innovation e sostenibilità

Pubblicato il giovedì, 5 marzo 2020

Se non viene condivisa la conoscenza scompare. Ecco perché è molto importante raggiungere e diffondere nell’ecosistema dell’innovazione le buone pratiche e i risultati raggiunti, soprattutto tra le nuove generazioni. Le università svolgono un ruolo importante nella diffusione dell'esperienza e nella promozione del discorso pubblico capace di generare nuovo sapere. Enel è consapevole dell'importanza di contribuire all'istruzione come valore fondamentale della nostra filosofia dell’Innovability.

Siamo quindi orgogliosi di essere stati invitati da INSEAD, una delle business school universitarie leader a livello mondiale, a tenere corsi di perfezionamento nell'ambito della loro missione di collegare persone, culture e idee per formare leader responsabili per trasformare il business e la società. Ernesto Ciorra, Head of Innovability del Gruppo Enel, e Fabio Tentori, Head of Enel Innovation Hubs, hanno presentato il nostro approccio all'innovazione agli studenti della business school INSEAD di Fontainebleau, in Francia, e hanno ascoltato il punto di vista degli studenti su quanto lontano possa portarci questo modello.

“Insegnare il nostro modello di Open Innovation all'INSEAD è stata un'esperienza fantastica e memorabile. È stato anche stimolante essere sfidati da alcuni degli studenti più intelligenti del pianeta su come l'innovazione possa davvero fornire risultati sostenibili per rendere il mondo un posto migliore per tutti”, spiega Tentori.

L'obiettivo di questo corso collaborativo progettato da INSEAD era quello di comprendere le questioni strategiche che i manager devono affrontare in ambito transfrontaliero e di utilizzare strumenti e strutture per affrontare queste sfide. Una caratteristica chiave del corso è stata l'analisi di case study dettagliati e video su aziende di tutto il mondo.

Un case study di Open Innovation e sostenibilità

In che modo la Open Innovation globale può fornire un vantaggio competitivo? Per cercare di rispondere a questa domanda, Tentori ha presentato il case study "L’Innovability di ENEL: Open Innovation globale e sostenibilità", scritto da Felipe Monteiro, professore associato di strategia presso l'INSEAD e Senior Fellow presso il Mack Institute for Innovation Management della Wharton School, e da José Miguel García Benavente, INSEAD MBA 19J, con la collaborazione del management team di Enel e dello stesso Tentori.

Noi pensiamo che le aziende debbano impegnarsi costantemente per trasformare una presenza multi-location in un vantaggio competitivo. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale l'accesso e la condivisione delle conoscenze all'interno e oltre i confini dell'azienda. Questo richiede capacità di integrazione e conoscenza globale sia da parte del network interno dell'azienda sia dalle fonti esterne.

Ecco perché, nella sessione dedicata a Enel, Tentori ha esaminato le pratiche più avanzate nello scouting tecnologico globale e ha discusso delle sfide e delle opportunità che le aziende affrontano attraverso una strategia globale di Open Innovation.

La sessione di insegnamento ha riguardato lo scenario attuale nel settore energetico e i megatrend sui quali Enel è all'avanguardia: la decarbonizzazione, l'elettrificazione di grandi settori dell'economia, la decentralizzazione della produzione di energia. In questa nuova epoca, ha detto Francesco Starace, CEO di Enel, “l'obiettivo è la sostenibilità, l'innovazione è lo strumento”. Ciò significa una nuova cultura, una nuova struttura e la digitalizzazione dei processi al centro del business. Tentori ha spiegato come la Open Innovation ci stia consentendo di raggiungere questo obiettivo.

Come parte di questo modello abbiamo presentato la piattaforma di crowdsourcing OpenInnovability.com, in cui l'azienda è in grado di condividere le sfide delle proprie linee di business e cercare soluzioni in tutto l'ecosistema dell'innovazione. Un’altra componente chiave di questo modello è la rete globale degli Enel Innovation Hubs che ci consente di fornire assistenza alle startup e alle PMI aprendo le porte dei nostri laboratori e allocando risorse per sviluppare nuove soluzioni.

Open Innovation, conoscenza aperta

La Open Innovation può essere descritta come una combinazione di idee e soluzioni dall’interno e dall’esterno per affrontare le sfide di un’azienda. L'unico modo per farlo in un mondo così globalizzato e digitalizzato è attraverso la collaborazione, e collaborazione significa condivisione.

Come accennato in precedenza, condividere le conoscenze con le nuove generazioni è essenziale per contribuire a un mondo migliore. Enel è impegnata a fare proprio questo. In sintesi, Tentori ha spiegato: “Siamo orgogliosi di contribuire a plasmare la prossima generazione di leader per dare la priorità all'innovazione e alla sostenibilità e mostrare loro come combattiamo i cambiamenti climatici”. 

Open Innovability

Prendi parte al cambiamento