Le migliori startup russe a Roma con l’Enel Innovation Hub di Mosca

Pubblicato il venerdì, 22 novembre 2019

Dopo il viaggio alla scoperta dell'ecosistema dell'innovazione in Russia, abbiamo concluso con successo il nostro contest iniziato a giugno. L'invito a presentare proposte terminava con un finale in crescendo, una giornata di celebrazione a Roma il 18 novembre 2019. "Questa è la prima volta che il nostro Enel Innovation Hub in Russia organizza un evento di innovazione nella città della sede centrale di Enel", spiega Olga Maslova, Responsabile dell’Hub di Mosca.

Olga maslova, responsabile dell’hub di mosca - startup.enel.com

Organizzato in collaborazione con Russian Venture Company (RVC), il contest secondo Maslova è stato importante per "ampliare la nostra rete di partner e di collegare Enel con l'intero ecosistema russo per cercare le migliori soluzioni". Abbiamo ricevuto in tutto 185 proposte di candidatura che sono state selezionate dal nostro gruppo di esperti. Abbiamo invitato cinque startup finaliste a raggiungerci a Roma per una breve sessione di pitching, dove hanno avuto l'opportunità di presentare le proprie soluzioni nel dettaglio ai rappresentanti delle linee di business globali di Enel. I vincitori, che saranno scelti dopo una valutazione molto attenta per selezionare le tecnologie più efficaci, avranno l'opportunità di sviluppare con Enel un progetto pilota in una delle 10 strutture di innovazione nel mondo.

L'evento ha visto la partecipazione del senior management Enel, in particolare del Chief Innovability Officer Ernesto Ciorra, il CEO di Enel Innovation Hub Fabio Tentori e il responsabile dell'innovazione di Enel Green Power ed Enel Global Thermal Generation Nicola Rossi. Il coinvolgimento del senior management nel contest organizzato dall'Hub di Mosca testimonia l'impegno di Enel nei confronti dell'ecosistema dell'innovazione in Russia. Anche Alexander Povalko, Direttore generale di RVC, era a Roma e ha sottolineato "l'importanza di questo evento conclusivo e dei risultati del contest per entrambe le società".

Secondo Maslova il rapporto con RVC è unico, perché "grazie alla collaborazione di Generation S - l'acceleratore aziendale della Russian Venture Company - siamo diventati la prima compagnia elettrica internazionale a tenere un concorso di innovazione insieme con loro".

Generazione termica ed energie rinnovabili per il futuro

Le startup selezionate concentrano la propria attività sull'area della generazione termica e su quella delle energie rinnovabili, "due campi che riassumono in sostanza il business di Enel in Russia" spiega Moslova. "La società ha tre centrali termoelettriche e impianti rinnovabili, con due parchi eolici attualmente in costruzione, mentre è stata ricevuta l’autorizzazione per costruire la terza nel quadro della gara indetta dal governo russo nel 2019".

Poiché la generazione termica è sempre stata dominante nel settore energetico russo, "ci aspettavamo che dal contest emergessero molte tecnologie e soluzioni innovative interessanti in quest’area" aggiunge Moslova. Parlando delle rinnovabili, Moslova sottolinea che si tratta di "un trend emergente nel settore energetico russo, con molte nuove società che offrono soluzioni molto competitive in questo campo". Anche il Gruppo Enel è coinvolto in questa corsa e ora può contare su cinque nuove startup russe per andare più veloce che mai.

"Questo è stato un evento importante per queste startup, non solo perché sono entrate nella short list su un totale di 185 proposte di progetti presentate, ma anche perché hanno la possibilità di presentare la propria tecnologia direttamente al top management di Enel" ha concluso la responsabile dell’Hub.

Le startup selezionate con il contest - startup.enel.com

Tra i finalisti abbiamo quattro startup coinvolte nella generazione termica e una nelle energie rinnovabili. Le startup di generazione termica sono Kavaca IndustrialIn-Pipe Robot, Cyclops e Warden Machinery. Kavaca Industrial offre un rivestimento nanoceramico multifunzionale che può prolungare la vita dei pannelli solari, o di qualsiasi superficie e attrezzatura, con un risparmio in termini economici del 13%. La startup In-Pipe Robot ha progettato un robot per ispezionare gasdotti industriali e di forma complessa e identificare in modo molto preciso e tempestivo le aree problematiche. Cyclops ha sviluppato un pacchetto software che analizza il flusso video dalle strutture di produzione e risponde rapidamente alle possibili violazioni delle norme di sicurezza e delle procedure operative dell'apparecchiatura. Infine, Warden Machinery crea sistemi di visione artificiale per varie applicazioni industriali, come l'automazione dell'ispezione visiva e il monitoraggio delle apparecchiature.

Nell'area delle energie rinnovabili, il Gruppo SKAUT ha sviluppato un sistema fotografico e video di bordo per l'analisi dell'azione del conducente grazie all'integrazione della tecnologia di Intelligenza Artificiale per il rilevamento automatico di condizioni pericolose non sicure e comportamenti imprudenti.

L'evento ha anche contribuito a una migliore comprensione dell'approccio all'innovazione di Enel e, in particolare, è stata offerta una grande opportunità per conoscere meglio l'ecosistema che si muove attorno all'Enel Innovation Hub in Russia. Ora non vediamo l'ora di avere i risultati finali e sviluppare proof of concept con i vincitori. Tieni d'occhio le nostre nuove soluzioni!

Open Innovability

Prendi parte al cambiamento