L’Innovation Hub di Mosca in rete con le migliori startup della Russia

Pubblicato il martedì, 12 novembre 2019

La nostra rete di Innovation Hub svolge un ruolo fondamentale nella nostra capacità di connetterci con gli ecosistemi locali di innovazione e di lavorare fianco a fianco con le startup che stanno sviluppando nuove soluzioni tecnologiche e nuovi modelli di business. Come parte del nostro impegno nel promuovere queste nuove collaborazioni, abbiamo sviluppato l'attività in 10 hub a livello internazionale per essere più vicini alle startup in diverse località in tutto il mondo.

Uno dei nodi di questa rete è Mosca, in Russia, dal 2017 sede del sesto Enel Innovation Hub. “La Russia ha un alto potenziale di innovazione", afferma Olga Maslova, responsabile dell’hub. In effetti, dal 2009, Skolkovo Technology Park è diventato uno dei più grandi distretti dell’innovazione al mondo, a conferma dell'impegno della Russia a trasformare la propria economia. Il parco tecnologico è comunemente indicato come la Silicon Valley russa e la presenza dell'Innovation Hub di Enel è strategica per massimizzare il nostro impatto all'interno dell'ecosistema Open Innovation.

“Una delle principali responsabilità dell’Enel Innovation Hub in Russia è quella di costruire buoni rapporti con gli imprenditori che sono il cuore dell'ecosistema di startup, non solo a Mosca ma anche in altre regioni della Russia. Siamo sempre pronti a condividere le conoscenze acquisite nel corso degli anni con nuovi imprenditori nel campo dell'innovazione”, spiega Maslova.

Sempre in cerca delle migliori soluzioni tecnologiche

Lavoriamo con tutte le aree di Enel per identificare le soluzioni a cui l'azienda è interessata e abbiamo aperto il processo di scouting in Russia a tutti i tipi di tecnologie. In particolare, l'Enel Innovation Hub in Russia è "finalizzato alla selezione e alla scoperta delle tecnologie legate all'energia e alla tecnologia dell'informazione, due aree chiave su cui le startup russe hanno dimostrato un talento particolare", spiega la Innovation Manager Galina Dremova.

“Le tecnologie spaziano dalla cybersecurity al miglioramento dei sistemi di accumulo dell'energia", continua Dremova, e "il focus dello scouting dipende dalle aree di interesse e dagli obiettivi fissati dall'azienda”.

Considerato questo approccio, negli ultimi mesi l'hub è stato coinvolto in una gara di scouting insieme con Russian Venture Company (RVC). Un investitore istituzionale che svolge un ruolo importante nel promuovere il mercato russo del capitale di rischio e lo sviluppo dell'ecosistema dell'innovazione, e quindi rappresenta un partner ideale per Enel. L'accordo è stato siglato nell'ambito del Forum economico internazionale di San Pietroburgo.

Un contest che va oltre Mosca e guarda al talento di tutta la Russia

Il contest è stato lanciato lo scorso giugno con l'obiettivo “di ampliare la nostra rete di partner e di collegare Enel con l'intero ecosistema russo per cercare le migliori soluzioni”, spiega Maslova. Si concentra su tre temi chiave: tecnologie per rendere la generazione termica più pulita ed efficiente; soluzioni per una produzione di energia rinnovabile più efficiente; e soluzioni di sviluppo sostenibile.

Essendo la prima collaborazione con RVC, abbiamo creato un processo ad hoc per raggiungere il massimo numero di startup. "Il primo passo è stato lo scouting, in cui tutte le startup che lavorano alle soluzioni che stiamo cercando possono fare domanda su una piattaforma speciale creata appositamente per il contest”, spiega Moslova.

Il processo di candidatura è stato chiuso a metà settembre con 185 startup candidate. I partecipanti provengono da molte città russe oltre a Mosca e San Pietroburgo e questo, secondo l'hub manager, “dimostra che l'ecosistema dell'innovazione in Russia si sta sviluppando in tutte le regioni e, aspetto ancora più importante, conferma l’interesse delle startup a evolversi e crescere ”.

Il contest includeva anche i GENSTalks, eventi di scouting mirati a specifici progetti tecnologici. Tenutisi a San Pietroburgo, Ekaterinburg e Almaty (Kazakistan), “durante questi eventi, i rappresentanti dell’azienda (dalle linee Sostenibilità, Rinnovabili e Thermal Generation) hanno condotto sessioni di pitch e si sono confrontati con startup interessate a prendere parte al processo di selezione", spiega Dremova. "Abbiamo anche condiviso l'approccio all'innovazione di Enel e presentato storie di successo che hanno coinvolto l'ecosistema dell'innovazione della regione", aggiunge.

La fase finale del contest si terrà a Roma il 18 novembre, dove "le startup selezionate presenteranno le proprie tecnologie al management di Enel e ai rappresentanti delle linee di business". Successivamente, i progetti selezionati saranno invitati a realizzare un test pilota in una delle strutture di Enel. Insieme con le startup russe, stiamo guidando la rivoluzione energetica.

Open Innovability

Prendi parte al cambiamento