Innovazione e spirito imprenditoriale decollano agli Scaleup Summits

Pubblicato il martedì, 26 giugno 2018

Visto che la tecnologia continua ad evolversi di anno in anno, per le aziende è essenziale rimanere al passo con le ultime tendenze. Le nuove tecnologie stanno già rivoluzionando il management interno, le offerte ai consumatori, nonché l'uso e l'archiviazione dei dati. In breve, per mantenere un vantaggio competitivo, sono necessarie tecnologie innovative sia dalle startup sia dalle aziende consolidate per migliorare le loro operazioni quotidiane.

Questo è esattamente l'obiettivo di Scaleup Summits, una serie di eventi organizzati dalla Startup Europe Partnership (SEP) e gestiti dalla società di consulenza per l'innovazione Mind The Bridge, per creare una piattaforma interattiva tra le migliori startup, società e investitori europei per facilitare il business e identificare le ultime tendenze tecnologiche. Per la serie 2018 di Scaleup Summits, AI e Blockchain sono due dei più attesi verticali in questo tipo di eventi. Enel Group, da tempo partner di Mind the Bridge, parteciperà alla serie 2018 come sponsor e leader per le discussioni approfondite su verticali come Intelligenza Artificiale e Blockchain.

 

Una piattaforma per le startup

Secondo il co-fondatore di Mind The Bridge, Alberto Onetti, esiste una grande varietà di eventi centrati su questi argomenti. I summit di Scaleup sono molto più densi di altri eventi, "rappresentano piuttosto una piattaforma che mira a facilitare opportunità strategiche e di business tra startup e aziende a livello europeo. Visto che i partecipanti sono startup e aziende internazionali, come risultato ci aspettiamo accordi transnazionali", spiega Onetti.

Nel corso del precedente evento tenutosi a Milano, in Italia, lo scorso marzo, Onetti precisa di aver organizzato circa 400 incontri one-to-one e che molti di loro hanno avuto promettenti follow-up, discussioni di carattere commerciale e sugli investimenti. Lo conferma il responsabile degli Enel Innovation Hubs, Fabio Tentori: "Abbiamo visto diverse startup sulla blockchain e su altri temi. È stata un'occasione per incontrare e discutere di reali opportunità di business, di un paio di queste ora stiamo seguendo gli sviluppi".

L'evento del summit è solo su invito, con partecipanti che rappresentano investitori, aziende e startup. Tra quelli selezionati, partecipano un massimo di 75 startup e circa 50 società e investitori, tra cui aziende conosciute come Google, Microsoft, Generali e Acciona. Quest'anno gli Scaleup Summits si tengono presso le sedi prestigiose delle Borse europee. "Abbiamo deciso di organizzarli lì perché crediamo che la crescita delle società europee richieda un maggiore coinvolgimento delle Borse", spiega Onetti. Il prossimo evento di giugno si svolgerà alla Borsa di Londra seguita dai summit a Budapest e forse a Lisbona alla fine di quest'anno.

Gli Scaleup Summits propongono keynote speaker, workshop interattivi per startup, aziende e investitori, oltre a una serie di discussioni approfondite che si concentrano su varie tendenze tecnologiche. Durante l'evento di Milano, gli argomenti trattati includevano AI e Machine Learning, Blockchain, Foodtech, Insurtech, Fintech e Digital Construction & Infrastructures e un keynote speech tenuto dal premio Nobel per l'Economia 2001, Michael Spence.

Il coinvolgimento del Gruppo Enel

In qualità di componente di SEP, il gruppo Enel ha collaborato con i vertici di Scaleup fin dall’inizio. Onetti spiega che "la collaborazione tra startup e aziende funziona meglio se sono coinvolti i migliori attori. La presenza di aziende multinazionali come Enel offre alle startup l'opportunità di implementare la propria tecnologia su scala globale".


Il Gruppo Enel ha in corso anche una partnership di lunga data con Mind The Bridge. "Mind the Bridge è uno dei nostri migliori partner nella Silicon Valley per lo scouting di startup e altre opportunità nelle linee di business del Gruppo Enel”, aggiunge Tentori. “Siamo così ben integrati con loro che abbiamo recentemente trasferito il nostro Innovation Hub nella loro sede di San Francisco".

La partecipazione di Enel Group a questi eventi contribuisce a costruire una forte comunità internazionale di innovazione. Le cifre parlano da sole: "Abbiamo fornito più di 140 collaborazioni con le startup negli ultimi due anni e ne forniremo ancora di più nel prossimo futuro. Siamo già parte attiva dell'ampio ecosistema dell'innovazione. Queste attività sono tutte finalizzate a creare una comunità di innovazione attorno al settore energetico e alla trasformazione che sta attraversando", spiega Tentori. "Abbiamo identificato tecnologie che influiscono su tutte le nostre linee di business, come Blockchain e Intelligenza Artificiale, e abbiamo organizzato comunità di innovazione, squadre trasversali di esperti di tutte le linee di business, per identificare casi d'uso di queste tecnologie applicabili a Enel. Gli Scaleup Summit si concentrano sulle nostre comunità di innovazione", sottolinea Fernando Sandoval, manager dell'Enel Innovation Hub Spain.

Per il prossimo Scaleup Summit a Londra, "il nostro focus principale è l'Intelligenza Artificiale, che è già applicata a molte delle nostre aziende quando si tratta di gestire droni e robot, manutenzione predittiva, eccetera. Siamo anche interessati al Fintech per cercare soluzioni per i nostri 70 milioni di clienti nel mondo", precisa Tentori. In questo modo Enel sostiene i loro sforzi di startup scouting “facendo direttamente affari con alcune di queste startup o collaborando con loro nello sviluppo della loro soluzione, con l’obiettivo di vincere le sfide dell'innovazione di Enel", conclude Sandoval.

Open Innovability

Prendi parte al cambiamento