Open Italy, cybersecurity all'Enel Innovation Hub di Tel Aviv

Pubblicato il giovedì, 15 marzo 2018

Innovare mettendo in rete le esigenze di grandi aziende con le soluzioni proposte da startup e piccole imprese, in ambiti tecnologici considerati fondamentali per il business dell'industria.

È questo lo spirito che guida la seconda edizione del progetto Open Italy, il “sales accelerator” del Consorzio ELIS che riunisce oltre 30 big dell'industria italiana.

Enel, che ha fatto dell’Open Innovation la base della propria strategia di innovazione, ha aderito all'iniziativa del consorzio ELIS mettendo a disposizione anche la propria rete internazionale di Innovation Hub. Una rete che oggi conta su 7 poli situati nei più vivaci centri di innovazione del mondo, da Mosca a Santiago del Cile, passando per la Silicon Valley. 

Il 14 e 15 marzo abbiamo ospitato  negli spazi dell’Innovation Hub di Tel Aviv, in Israele, un bootcamp focalizzato sulle tecnologie di cybersecurity. Obiettivo: favorire l'incontro dell'industria italiana con startup che hanno sviluppato applicazioni di cybersecurity per diversi ambiti di business. 

Nelle due giornate del bootcamp le big company del consorzio ELIS presenti - Alstom, Snam, Tim, Jabil, STMicroelectronics - hanno avuto la possibilità di confrontarsi direttamente e approfondire le innovazioni sviluppate da 13 startup specializzate in cybersecurity. Un’occasione per valutare le proposte e per sviluppare collaborazioni con quelle ritenute di maggiore interesse.

“È la prima volta che un Innovation Hub ospita una delegazione così ampia di imprese per un’attività di scouting dedicato”, ha sottolineato Fabio Tentori, CEO Enel Innovation Hubs.

Per la seconda edizione del progetto Open Italy, gli amministratori delegati e i responsabili innovazione delle aziende del consorzio Elis hanno individuato i propri business need raccolti in cinque macro-aree di interesse: Smart City e Smart Mobility, Industry 4.0, customer Engagement, Smart Road e Connect Car, Social Impact e Circular Economy. Le startup che hanno presentato tecnologie e applicazione in linea con le esigenze delle aziende avranno la possibilità di ottenere una commessa fino ad un valore massimo di 200mila euro o superiore, oltre al vantaggio di diventare partner di grandi imprese.

Open Innovability

Prendi parte al cambiamento