11 January, 2017/Startup

L’algoritmo di Elemize vince la “Call for disruption Energy”

And the winner is… Elemize. È la giovane azienda italiana specializzata nell’ottimizzazione dei sistemi di accumulo e distribuzione di energia autoprodotta ad aggiudicarsi la “Call for disruption Energy”, il bando indetto da Enel, Intermonte, Consilia e Ascomfidi per la promozione di progetti innovativi nel settore dell’energia e della green economy.

Il nominativo è stato ufficializzato durante la cerimonia di premiazione svoltasi oggi, 11 gennaio, presso la sede del Luiss Enlabs di Roma, l’acceleratore delle migliori start-up italiane.

Tra i cinque finalisti (Elemize, Risvolta, Power Street Generation, Crossing e Fiorentite) la giuria ha scelto un’azienda impegnata in un settore di frontiera come quello dei cosiddetti “prosumer” (consumatori e produttori di energia) per i  quali ha pensato a una piattaforma utile a tagliare i costi della bolletta elettrica, attraverso la riduzione degli squilibri di sistema. Grazie all’uso di un algoritmo, di un software specifico e di Big Data, infatti, il progetto Elemize consente di ottimizzare gli storage di energia elettrica distribuiti con impianti di energia rinnovabile negli edifici prosumer.

Ora la start-up vincitrice verrà accompagnata in un percorso di crescita attraverso il programma elaborato dai partner del bando: Enel fornirà business mentoring dedicato, Intermonte fornirà supporto nei servizi di investor relations e content providing, Websim curerà l’analisi finanziaria, mentre la consulenza legale e gestionale sarà offerta da Consilia. Tutte competenze oggi indispensabili per permettere alle giovani aziende selezionate d’inserirsi nel mercato come nuove eccellenze. In aggiunta, Elemize potrà usufruire delle commissioni di collocamento di Intermonte Sim e di Ascomfidi, godendo dunque di condizioni molto vantaggiose rispetto a quelle standard di mercato, così come di una piattaforma di equity crowdfunding per la raccolta del capitale necessario alla crescita.